La cura della pelle va davvero messa in frigorifero?

Vari cosmetici in un piccolo frigorifero con la porta aperta

Conservate anche i vostri prodotti per la cura della pelle in frigorifero, ad esempio per prolungarne la durata? È meglio non farlo. Si sente sempre dire che i prodotti per la cura della pelle vanno conservati in frigorifero. Se avete già letto il nostro articolo sui conservanti , sapete che un prodotto non può andare a male perché viene conservato "solo" a temperatura ambiente. Allora non avrebbe dovuto essere approvato affatto, perché il prodotto non avrebbe superato tutti i test di stabilità richiesti dalla legge.

Ingredienti da conservare in frigorifero

Naturalmente, ci sono prodotti che - conservati in frigorifero - possono potenziare o preservare il loro effetto, come un gel decongestionante o un tonico rinfrescante. In questo caso ha perfettamente senso applicare il prodotto leggermente raffreddato. Ci sono anche ingredienti, come la vitamina C libera (acido ascorbico o acido ascorbico), che devono essere conservati in frigorifero perché sono molto instabili. Questa forma attiva di vitamina C deve essere consumata rapidamente, altrimenti perde la sua efficacia. A proposito: difficilmente troverete l'acido ascorbico in una crema - è estremamente reattivo e instabile. Per questo motivo, la vitamina C viene solitamente offerta in sieri o si utilizzano derivati della vitamina C molto più stabili. Anche altri ingredienti, come la vitamina A, possono perdere la loro efficacia se esposti a temperature molto elevate, superiori ai 40 gradi, per diversi mesi.

È quindi meglio consumare il prodotto in fretta piuttosto che conservarlo in frigorifero, non acquistare confezioni di grandi dimensioni e scegliere produttori che producono in piccoli lotti.

Oli in frigorifero?

I prodotti che utilizzano olio nella loro formulazione o che sono a base di olio non devono essere conservati in frigorifero perché l'olio può modificarne la consistenza. Diventa torbido, floccula o si addensa. Inoltre, le temperature particolarmente elevate per un lungo periodo di tempo e l'esposizione permanente alla luce del sole non fanno bene a un olio. Anche se un olio con antiossidanti dura generalmente più a lungo di uno senza, può anche irrancidire.

Particolarmente sensibili: filtri UV

Infatti, i prodotti di protezione solare o i filtri utilizzati sono spesso particolarmente sensibili. Soprattutto i filtri UV chimici complessi (un moderno prodotto di protezione solare di solito combina anche diversi filtri UV) non amano le temperature fresche, soprattutto quelle del frigorifero. Possono cristallizzarsi o rompersi. A proposito, questo è anche il motivo per cui il nostro D-FENCE 50 va in pausa invernale e non deve essere conservato in frigorifero. Anche le temperature molto elevate non sono adatte ad alcuni filtri UV. Non perdono immediatamente la loro efficacia se sono stati in spiaggia alcune volte e sono stati al caldo (o alla luce) per diverse ore. Per sicurezza, però, è meglio non usare questi prodotti durante le prossime vacanze estive o dare per scontato che l'SPF sarà comunque raggiunto come dichiarato. È meglio utilizzare un prodotto nuovo.

Nel complesso, si può ricordare: I prodotti HighDroxy non devono essere conservati in frigorifero; la conservazione a temperatura ambiente è assolutamente sufficiente. I nostri prodotti sono realizzati in lotti relativamente piccoli, confezionati in modo igienico e distribuiti direttamente. Non dovete quindi preoccuparvi della durata di conservazione e dell'efficacia degli ingredienti.